SIGLATA LA COLLABORAZIONE TRA FCI E  MUSEO DEI CAMPIONISSIMI

stampa
In concomitanza con il primo Consiglio federale del 2024, il presidente Cordiano Dagnoni ed il sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, hanno sottoscritto una convenzione tra FCI ed il Museo dei Campionissimi, per lo sviluppo di attività di formazione e promozione del ciclismo.
L’intesa è stata formalizzata all’interno della sala espositiva dedicata ai “campionissimi”, di fronte ai cimeli di Fausto Coppi e Costante Girardengo, grazie anche alla collaborazione del CR Piemonte, rappresentato dal presidente Massimo Rosso ed il vice Pierfranco Gugliermetti.
L’occasione ha dato modo di visitare la nuova esposizione, arricchita da sale didattiche e totem multimediali. Chiara Vignola, direttrice del Museo, ha illustrato le scelte progettuali innovative per l’eliminazione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali.
Il nuovo allestimento museale racconta, attraverso uno storytelling immersivo, la storia della bicicletta da strada, dalla nascita fino ai giorni nostri, con esposizione di biciclette e divise storiche, tra cui spicca la prima maglia tricolore.
Le biciclette in acciaio si alternano a quelle moderne in carbonio, in uno spazio dove i racconti di Coppi si fondono con le imprese di Filippo Ganna, continuando ad ispirare le future generazioni a raggiungere nuovi traguardi per il ciclismo italiano.
Gli apprezzamenti al nuovo allestimento sono giunti anche dal Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che ha visitato il museo nei giorni scorsi.
Share This Article